Posted on: 2 Ottobre 2021 Posted by: Fabio Comments: 0

La pittura materica e il concetto di arte “Aim” della pittrice e designer genovese trovano spazio all’interno della mostra organizzata a Villa Badoèr. Ingresso gratuito

Fratta Polesine (RO) – Da sabato 2 a giovedì 28 ottobre la pittrice e designer genovese Milena Demartino porta le sue opere “Portofino” e “Stella” alla quarta edizione della Biennale d’arte contemporanea in Veneto. L’esposizione avrà luogo presso Villa Badoèr (via Giovanni Tasso 3), a Fratta Polesine, in provincia di Rovigo.

In occasione della mostra rovigotta, l’artista contemporanea di pittura materica, stilista e designer ligure Milena Demartino espone a Villa Badoer un quadro in colori acrilici su tela dal titolo “Portofino” e un’opera 100×100 cm Aim (Astratto Informale Materica) intitolata “Stella”. «È un gran piacere poter esporre – racconta Milena Demartino – in una manifestazione di questo calibro due dei miei lavori più recenti, figli di una lunga riflessione cominciata in pieno lockdown. Nonostante il periodo complicato, l’arte e il design hanno rappresentato un mezzo di comunicazione tra ciò che è vicino e ciò che è lontano, tra ciò che è terrestre e tra ciò che è spaziale». Aperta a tutte le varie espressioni dell’arte, la manifestazione comprende opere di pittori, fotografi e scultori. «La Biennale d’arte contemporanea del Veneto – aggiunge Gianmarco Puntelli, curatore e critico della mostra – è un appuntamento consolidato sia per il territorio, sia per gli artisti. La scorsa edizione ha avuto 1200 visitatori, anche grazie alla presenza di artisti che già in quell’occasione hanno riscosso grande successo. Quest’anno vorremmo superare quei numeri, restando ovviamente nel pieno rispetto delle misure di sicurezza vigenti».

Da sempre amante dell’arte in ogni sua forma, Milena Demartino si ispira alle opere del pittore statunitense Jackson Pollock, uno dei principali esponenti dell’espressionismo astratto e dell’action painting. Forte di questa ispirazione, negli anni Demartino sviluppa il concetto di arte Aim (Astratto Informale Materico), che la porta a esporre in diverse gallerie tra Italia, Europa e Stati Uniti. «Attraverso il colore e la materia – spiega l’artista – riesco a esplorare l’esperienza della percezione visiva del movimento e delle sensazioni dell’anima, rendendo possibili una peculiare profondità dello spazio e la creazione di paesaggi cosmici», oltre a quello che lei stessa arriva a definire «un grido di vita e libertà». A Milena Demartino, inoltre, va attribuito anche il merito di aver portato l’Aim nel mondo della moda, riuscendo così a «coniugare espressività artistica a un senso di unicità» in grado di dar vita a una vera e propria fashion art.

La mostra (a ingresso gratuito) sarà visitabile tutti i weekend ai seguenti orari: sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Leave a Comment